45599 sms solidale, dona 1 euro ad Amnesty International.

Ogni anno, in Italia, oltre 100 donne vengono uccise per mano di un uomo. In circa la metà dei casi il responsabile è il partner o l’ex partner e solo in circostanze rare si tratta di una persona sconosciuta alla donna. La violenza contro le donne è uno scandalo dei diritti umani. Fermarla è urgente e necessario.

Nell’agosto 2013 il governo italiano ha approvato un decreto legge (poi convertito in legge a ottobre) che prevede misure repressive nei confronti dei responsabili di atti di violenza contro le donne e alcune forme di tutela delle vittime della violenza avvenuta. Tuttavia, non viene attribuita importanza prioritaria alle misure di prevenzione e protezione contenute nella Convenzione del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica, che l’Italia ha ratificato nel giugno 2013;

Attraverso questa campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi, Amnesty International Italia intende sollecitare le istituzioni a promuovere una legge specifica sulla parità di genere, il finanziamento e l’aumento dei centri d’accoglienza per le vittime di violenza, un adeguato coordinamento tra la magistratura, la polizia e gli operatori sociosanitari. Vogliamo inoltre realizzare attività che favoriscano una maggiore sensibilizzazione della società civile, delle istituzioni scolastiche e degli organi di informazione per una rappresentazione non stereotipata e non discriminatoria delle donne.